0

Sport in Cloud

Uqido Deep Dive
e piattaforma web

Design Thinking
Progressive Web App
UX/UI Design
Software Development

Il progetto consiste nella digitalizzazione di tutti i processi di creazione e gestione real time dei tornei di MiniRugby da parte delle società sportive: l’invito e l’iscrizione delle squadre, la gestione dei risultati e dei cartellini, la generazione degli accoppiamenti e delle classifiche, la visualizzazione live di tutti i risultati da parte del pubblico.

Una piattaforma web per la gestione dei tornei sportivi completa e accessibile a tutti gli attori in gioco attraverso applicazioni desktop e mobile.

Bambini che giocano a minirugby

MiniRugby, una gara dura

Un torneo di MiniRugby è un evento complesso: la società sportiva che lo organizza deve predisporre diversi tornei più piccoli, uno per ogni categoria. In ciascuno di questi, le rispettive squadre giocano una prima fase a gironi e, successivamente, tutte le squadre giocano anche le fasi ad eliminazione diretta per arrivare a comporre una classifica finale.

I risultati delle partite sono annotati dai direttori di gara su dei cartellini cartacei fatti firmare agli allenatori a partita conclusa. I punteggi e gli accoppiamenti sono scritti in una bacheca accessibile per la consultazione a tutti i partecipanti all’evento.

Prima del nostro intervento, tutto questo avveniva in maniera del tutto analogica, con conseguente complessità gestionale e scarso tempismo.

Per questo, il cuore del progetto è stato digitalizzare la creazione del torneo, l’invito e iscrizione delle squadre, la gestione dei risultati e dei cartellini, la generazione degli accoppiamenti e delle classifiche e la visualizzazione live di tutti i risultati da parte del pubblico.

Tutte le funzioni descritte sono normalmente utilizzate da un elevato numero di persone, con esigenze diverse: per esempio, l’arbitro ha bisogno di un’interfaccia diversa da quella del pubblico interessato soltanto a visualizzare i risultati. La piattaforma doveva riunire tutte le esigenze degli utenti e prestarsi ad utilizzi sensibilmente diversi.

Schermata della piattaforma desktop
Schermata creazione torneo
Schermata gestione torneo

In campo, il team Uqido

Il concept era già ben chiaro nella mente del cliente: serviva uno strumento per condividere con il team di Uqido tutta la conoscenza necessaria a sviluppare al meglio la piattaforma.

Quindi, Il primo passo è stato inoltrare al cliente un questionario mirato a ottenere informazioni base come obiettivi, utilizzatori, portata della piattaforma, ecc.

Il questionario ha anticipato di una settimana la vera e propria raccolta dei requisiti da parte dei nostri designer che consiste in una serie di esercizi: l’individuazione di un Long Term Goal, delle Project Questions, degli User Goals e la creazione di alcune Storyboard per i flussi principali all’interno della piattaforma.

Persone al lavoro durante Uqido Deep Dive

Grazie a una presenza costante del cliente, abbiamo potuto contare su rapidi e tempestivi cicli di feedback: abbiamo identificato come miglior metodologia di sviluppo Agile SCRUM, suddivisa in quattro sprint di due settimane ciascuno.

Il primo sprint è stato dedicato al design: progettazione e architettura dell’informazione, wireframe e mockup. I successivi tre sprint sono stati dedicati allo sviluppo software.

Per cominciare, abbiamo stabilito un’architettura dell’informazione per le diverse tipologie di utilizzatori: il superadmin, le società sportive e gli spettatori. Poi abbiamo creato il wireframe per la disposizione dei contenuti e le moodboard, dando così un’identità visuale all’intera app.

Validate le proposte di stile e la palette basata sui colori del sito di Sport in Cloud, le componenti principali e due esempi di pagine, abbiamo popolato il Product Backlog: in questa fase abbiamo scritto assieme al cliente le user stories relative ai wireframe, in particolare la gestione delle società sportive da parte dell’admin e la creazione di un torneo da parte di una società sportiva. Ognuna di queste stories è classificata in funzionalità “core” e in funzionalità “nice to have”.

Post-it durante la progettazione
Post-it con features

Lo sviluppo

Concluso il primo sprint dedicato al design e popolato il Backlog, è iniziata la fase di sviluppo software prevista nei tre sprint successivi.

Il software si divide in tre parti fondamentali: “Gestionale“, “Cartellino” e “Live score“. In “Gestionale” risiedono gli algoritmi più avanzati della piattaforma, “Live score” rappresenta invece un’assoluta novità per il settore: infatti, il mercato non offre altri servizi in grado riportare online e live i risultati dei match di MiniRugby.

La Piattaforma Web, che prevede la pubblicazione live dei risultati, si sviluppa in Ruby on Rails, con componenti Stimulus JS e si testa usando Minitest, con libreria di componenti in Storybook e corrispondenti test di regressione visuale.

Al termine di ogni sprint abbiamo incontrato il cliente e abbiamo illustrato gli esiti dello sviluppo, caricando quanto realizzato in un’area di staging e rendendolo navigabile ai partecipanti all’incontro. 

Abbiamo descritto i flussi principali come login utente, creazione di un nuovo torneo da parte delle società sportive, configurazione di una singola categoria di un torneo e visualizzazione dei risultati. Meta!

Schermate utilizzo app smartphone e desktop

Core value

Organizzare un torneo di MiniRugby e gestirlo al meglio sono processi complessi che richiedono tempo e risorse. Digitalizzare questo flusso, ottimizza gli sforzi rendendo il torneo più fruibile e accessibile al pubblico.

Ora, grazie a Uqido, Sport in Cloud può fornire un’esperienza utente significativamente migliore rispetto ai competitor, sia per le società sportive che per i direttori di campo e per gli spettatori.

Schermata con calendario tornei

Questo risultato è stato raggiunto curando nei minimi dettagli la fase di progettazione: ancora prima di scrivere una sola riga di codice, è stata ideata, progettata, realizzata graficamente e testata ogni singola funzionalità. Non solo: abbiamo effettuato lo user testing sulle tipologie di utilizzatori dell’app, registrando le loro reazioni e le loro impressioni.

Come nel caso di 3Bee, il Design Thinking, nella sua forma di Uqido Deep Dive, si è rivelato uno strumento fondamentale per ideare un prodotto digitale davvero utile agli utenti. A questo, si aggiunge uno sviluppo Agile SCRUM, particolarmente adatto a prodotti con alto tasso di innovazione che, in quanto tali, non sono esenti da difficoltà e imprevisti ma grazie a uno sviluppo iterativo, possono essere affrontati con successo (approfondisci lo sviluppo Agile SCRUM di Uqido).  

Schermate smartphone con live score
Condividi questo Progetto:

Vuoi saperne di più?