Safilo VirtualEyes

Uno strumento digitale
che aiuta a migliorare
i processi aziendali

Design Thinking
Augmented reality
App mobile

Abbiamo creato per Safilo una piattaforma in grado di automatizzare e rendere istantaneo il processo di creazione e diffusione dei modelli di occhiali in assortimento. Un’app creata per e con gli agenti di vendita, integrabile agli strumenti già utilizzati dal cliente, che si propone nel prossimo futuro di abbattere notevolmente i costi senza compromettere l’efficacia del processo di vendita.

Generare valore in realtà aumentata

La realtà aumentata è una tecnologia matura e già alla portata di tutti: basta possedere un qualsiasi smartphone o tablet per accedere ai contenuti digitali. Inoltre, non è più necessario scaricare apposite app perché con Facebook Spark AR si può fruire di contenuti in realtà aumentata all’interno delle sue app (Facebook e Instagram) già presenti nei device della maggior parte degli utenti.

Ma questi strumenti sono utili per le aziende? L’utilizzo migliore si limita a fini ricreativi e di intrattenimento o esistono impieghi che possono generare valore?

Il progetto Safilo VirtualEyes è un ottimo esempio delle enormi potenzialità delle tecnologie immersive per le aziende, già pronte per essere sfruttate al meglio.

L’introduzione di nuovi strumenti digitali per migliorare i processi aziendali parte da lontano: si individuano gli obiettivi da raggiungere, le eventuali frizioni, gli utilizzatori e si analizza il contesto di applicazione.

Safilo Group. Produrre il buono, il bello, il ben fatto

Safilo è un leader nel design, nella produzione e nella distribuzione di occhiali da sole, montature da vista, prodotti e occhiali sportivi. Grazie a una expertise manifatturiera che risale al 1878, Safilo traduce progetti di design in prodotti di alta qualità, realizzati secondo la tradizione italiana.

Safilo è un modello industriale integrato in grado di presidiare l’intera filiera produttivo-distributiva: ricerca e innovazione tecnologica, design e sviluppo prodotto, produzione, marketing e comunicazione. Con filiali dirette in 40 Paesi – in Nord America e America Latina, Europa, Medio Oriente e Africa, Asia-Pacifico e Cina – e un network globale di più di 50 partner, Safilo distribuisce in circa centomila punti vendita selezionati in tutto il mondo.

Il portfolio di Safilo comprende i brand di proprietà – Carrera, Polaroid, Smith, Safilo – e i marchi in licenza: Dior, Dior Homme, Fendi, Banana Republic, BOSS, David Beckham, Elie Saab, Fossil, Givenchy, havaianas, HUGO, Jimmy Choo, Juicy Couture, kate spade new york, Levi’s, Liz Claiborne, Love Moschino, Marc Jacobs, Max Mara, Missoni, M Missoni, Moschino, Pierre Cardin, rag&bone, Rebecca Minkoff, Saks Fifth Avenue, Swatch e Tommy Hilfiger.

Con Uqido Deep Dive, un tuffo nella progettazione

Il progetto è iniziato con un Uqido Deep Dive, in cui abbiamo coinvolto le figure chiave all’interno di Safilo in intense e concentrate sessioni di Design Thinking nelle loro sedi distribuite tra Italia, Francia e Spagna e con l’affiancamento sul campo della forza vendita.

Il tutto è partito dalla visione della Global Sales Manager: utilizzare la realtà aumentata può portare all’ottimizzazione della produzione e alla distribuzione in tempo reale di tutte le nuove collezioni in qualsiasi parte del mondo.

Quindi, ci siamo immersi nella Progettazione, il nostro Uqido Deep Dive. Questo processo ha portato a definire la necessità primaria: pensare uno strumento per i venditori Safilo che permetta di avere un’intera collezione di occhiali sempre a portata di mano. Un supporto per i commerciali che non sostituisce ma accompagna i sample fisici per la vendita e diminuisce il numero di cuvette – le valigie che contengono i sample da mostrare.

Analizzata l’esigenza primaria, Uqido Deep Dive ha individuato i possibili strumenti con i quali raggiungere questo obiettivo: un’applicazione con modelli in realtà aumentata per i tablet affidati ai commerciali. In assoluto, lo strumento migliore.

In tasca, un’intera collezione di occhiali

Era quindi fondamentale valutare, assieme a tutti i principali agenti in Italia, Spagna e Francia, in che modo questa applicazione avrebbe impattato sui loro attuali processi di vendita e sulle loro capacità tecniche.

Abbiamo prototipato attraverso moodboard, wireframe e mockup per arrivare rapidamente ad uno user-testing sui futuri utilizzatori e capire le loro necessità, le loro difficoltà e inserire le funzionalità appropriate.

Safilo conta su centinaia di agenti operativi in tutto il mondo: ciascuno di essi ha bisogno di un campionario costituito da numerose decine di modelli di occhiali; ciò comporta costi elevati di realizzazione e distribuzione del campionario, con un forte impatto sui conti e sulle emissioni di CO2 dovute alla produzione di questi modelli che mai finiranno in vendita.

Il nuovo prodotto digitale doveva quindi essere solido, facile da utilizzare e pronto alle molteplici occasioni di utilizzo; non era pensabile creare un applicativo che prevedesse dei tempi di caricamento dei modelli: lo storytelling fluente degli agenti doveva essere supportato istantaneamente. A tutto ciò andavano aggiunte le peculiarità tipiche del settore del fashion come la necessità che gli occhiali digitali siano qualitativamente identici a quelli reali, sia nelle fattezze che nei colori.

Parola d’ordine: immediatezza

I modelli da produrre sono circa 10.000 all’anno: non è possibile immaginare che un CG Artist li crei uno ad uno prima di caricarli nell’app perché ciò comporterebbe mesi di lavoro per delle collezioni che non durano più di una stagione. La sfida ingegneristica del progetto pilota era automatizzare la creazione dei modelli 3D partendo dai modelli già in possesso di Safilo senza che ciò intaccasse la qualità dell’output.

“l grande valore della piattaforma VirtualEyes è dato dagli asset digitali AR-Ready di straordinaria qualità. Il risultato è eccezionale se comparati a quanto presente ad oggi sul mercato e considerando che la conversione avviene automaticamente partendo dai nostri file creati per produzione. Questi asset sono abilitanti: aprono all’utilizzo in molte altre soluzioni tecnologiche che oggi un’azienda non può fare a meno di avere, sia nella rete vendita sia durante i processi di produzione”

R&D Manager Safilo

Sviluppo

Nel contesto così descritto, era necessario avere un’app che potesse caricare su una qualsiasi superficie un vasto campionario di occhiali, con una resa fotorealistica, in modo immediato, intuitivo e facilmente utilizzabile da un gran numero di commerciali distribuiti in tutto il mondo. A ciò si aggiunge la necessità di Safilo di inserire o eliminare autonomamente i modelli presenti all’interno dell’app.

Il progetto mira quindi a fornire uno strumento in grado di inserirsi nei processi della forza vendita, costruiti e strutturati nel corso di anni, e sostenere la crescita: all’uscita di una nuova collezione, gli agenti di tutto il mondo ricevono in tempo reale ogni singolo modello e variante di colore, senza attendere l’arrivo del campione fisico, riducendo i tempi e l’impatto ambientale.

Immersive engineering

Identificate le necessità e lo strumento migliore per soddisfarle, è iniziata la fase di sviluppo che ha coinvolto i nostri UI/UX designer, al fianco dei nostri sviluppatori impegnati nella conversione dei modelli Safilo in modelli 3D in AR e nella creazione dell’infrastruttura app attraverso cui caricarli. A questi si sono aggiunti i nostri XR specialist che hanno adattato i modelli ottenuti ottimizzandoli per l’ambiente reale in cui vengono proiettati al fine di raggiungere un risultato quanto più realistico possibile; un vero e proprio lavoro di squadra e una commistione di competenze.

Lo sviluppo ha viaggiato su tre binari paralleli: un motore che automatizza la conversione dei modelli Safilo in modelli 3D; un’infrastruttura server in grado di processare un numero elevato di elementi complessi, un back-end con interfaccia ad hoc destinato a Safilo per la gestione autonoma dei contenuti; l’ottimizzazione della resa dei modelli attraverso l’analisi della luce ambientale per un effetto realistico.

“Sviluppare in ambiente mobile, e quindi con risorse hardware limitate, può spesso essere problematico. Abbiamo infatti cercato le soluzioni migliori per riuscire ad ottimizzare l’utilizzo delle risorse, in modo da ottenere un’app stabile e robusta che gestisca una quantità elevata di dati in maniera efficiente.”

Marcello, XR developer.

L’algoritmo realizzato per la conversione dei modelli lavora a più livelli: conversione delle matematiche dei modelli, semplificazione texture, aggiunta di effetti lente e mantenimento della qualità dei materiali. 

Il server supporta e processa istantaneamente le intere collezioni Safilo: tenendo presente che ciascuna di queste conta su circa 600 modelli e che ogni modello ha in media 5 SKU, si tratta di 3.000 referenze a collezione.

La piattaforma Safilo AR – VirtualEyes è rilasciata su licenza a Safilo e si presta ad impieghi in numerosi altri settori industriali.

“Eseguire la conversione dei modelli da un software di rendering offline ad un engine realtime quale Unity3D è stata una sfida importante. Insieme ai miei colleghi, siamo riusciti a sviluppare un pacchetto completo in grado di offrire un servizio di conversione veloce, affidabile e completamente automatizzato.”

Antonio, XR Developer.

Sviluppi futuri

Questo progetto pilota apre allo sviluppo di un set di strumenti digitali orientati alla vendita e alla customer experience, oltre a rappresentare la base per ulteriori evoluzioni.

Oggi, grazie a Uqido, Safilo ha un motore che può realizzare i modelli AR Ready di ogni suo occhiale e SKU (variazione di colore); ciò significa che dispone di un vasto campionario aperto a numerosi altri utilizzi.

La qualità del prodotto finale, realizzato scegliendo la realtà aumentata, non lascia dubbi circa la resa fotorealistica, l’immediatezza d’uso e la praticità. 

Oltre ad essere un’efficace strumento per gli agenti, questa tecnologia è usata negli showroom di prodotto e domani potrà essere veicolata anche attraverso futuristici Virtual Try-On Mirrors, AR objects online e campagne di Social Media Marketing (con Spark AR chiunque potrà provare gli occhiali Safilo con il proprio smartphone).

La fiducia di guardare avanti

Progettare coinvolgendo gli utenti consente di realizzare prodotti digitali realmente efficaci senza dissipare l’investimento. 

La tecnologia è a supporto delle aziende che hanno visione, conoscenza del mercato e competenze, e costituisce un ingrediente fondamentale della formula per il successo.

La realtà aumentata si è dimostrata uno strumento capace di entrare in modo naturale nei processi aziendali senza effetti negativi. Si applica con profitto ai prodotti aziendali, che possono essere particolarmente numerosi, come nel caso di Safilo, o di dimensioni difficilmente gestibili, come nel caso di Rield Phasys.

Il vantaggio è in termini di tempo, competitività, risparmio e conseguente riduzione di emissioni dovute alla produzione e alla movimentazione dei prodotti fisici.

Realtà virtuale e realtà aumentata sono strumenti potentissimi, versatili e ancora appannaggio di poche ma lungimiranti aziende che vedono in loro la soluzione a molte delle sfide poste oggi dal business. Oltre a Safilo, altri player a livello globale stanno già giocando la loro partita: alcuni esempi virtuosi presenti nel nostro network sono Nice, Ikea e GPI.

Vuoi saperne di più?