Nokia Supervision Training 360

Supervision Training 360

VR Training
360° video

Le tecnologie immersive trovano una sempre più crescente applicazione in ambito formativo. Grazie alla loro capacità di ricreare fedelmente situazioni e ambientazioni, permettono di formare gli operatori senza mettere a repentaglio la loro incolumità o senza interrompere il ciclo produttivo, ottenendo risultati del tutto equivalenti ad una formazione on-site.

Nokia, azienda leader nell’installazione di torri per le telecomunicazioni, cercava uno strumento che le permettesse di formare i propri operatori sulle procedure per operare ad altezze considerevoli, con apparecchiature complesse e con stringenti norme di sicurezza.

L’addestramento sul campo porta con sé una serie di complicazioni che incidono pesantemente sui costi, sui tempi  e sulla sicurezza della formazione, pertanto è fondamentale inserire nei percorsi di training strumenti che aiutino a superare tutte queste difficoltà.

Unisciti alla nostra
community di innovatori

La realtà virtuale rappresenta un aiuto efficace ed efficiente per questo tipo di attività, grazie alla sua capacità di ricreare fedelmente le circostanze tipiche per le quali gli addetti dovranno essere preparati e all’elevato grado di immersività che riesce a raggiungere. Proprio grazie a quest’ultima la formazione diventa maggiormente impattante e le nozioni, di conseguenza, assimilate più velocemente.

Abbiamo perciò identificato la migliore soluzione tecnologica possibile per gli obiettivi di Nokia identificando nella realtà virtuale con video 360° lo strumento più adatto.
È stato perciò redatto un design document contenente le linee guida per la realizzazione dell’esperienza, comprensive di strumenti di assessment che permettessero di verificare le competenze maturate dagli addetti.

La realtà virtuale è un ottimo strumento di formazione perché in grado di ricreare fedelmente situazioni reali.

Il passaggio successivo è stato la realizzazione delle riprese sul campo con speciali telecamere 360° affiancando degli operatori in carne ed ossa impegnati nelle loro attività di routine.

Queste riprese sono state poi post-prodotte e rese fruibili attraverso visore di realtà virtuale. L’ultimo step ha visto l’aggiunta di elementi virtuali che permettessero la verifica delle competenze grazie a domande a scelta multipla su ogni checkpoint dell’esperienza. In base alla quantità di risposte corrette e ai tentativi fatti viene attribuito un punteggio a ciascun operatore impegnato nel percorso di formazione.

L’ambiente controllato e la verifica delle competenze impattano positivamente sulla sicurezza degli addetti.

L’esperienza così concepita fa il giro del mondo e forma centinaia di operatori destinati alle torri per le telecomunicazioni di Nokia permettendo una formazione puntuale, sostenibile, verificabile e, soprattutto, sicura.

Vuoi saperne di più o vuoi parlarci di un progetto?

Museo Magister Giotto – Venezia

Il museo immersivo di Venezia

A VR Hope

La salvaguardia del lupo con WWF