MeccApp, il controllo degli alternatori in un clic

App development
Internet of Things

L’unione di un sistema hardware di ampia diffusione a nuova tecnologia concepita ad hoc per Mecc Alte, azienda leader nella produzione di alternatori.

La buona innovazione è quella che risolve necessità reali che emergono dal lavoro quotidiano. Ė il caso che Mecc Alte, azienda vicentina leader nel settore della produzione di alternatori, ha posto di fronte al nostro team. In particolare, ci è stata chiesta una soluzione che accogliesse le necessità dei manutentori di monitorare e modificare i parametri degli alternatori in sicurezza, senza stravolgere i loro processi o l’hardware in uso.

Mecc Alte è nata nel 1947 partendo con un laboratorio di motori elettrici. Negli anni è cresciuta fino a produrre 1400 alternatori al giorno, esportati in tutto il mondo, diventando il primo player mondiale per pezzi prodotti e il terzo per fatturato.
Le schede di controllo che costituiscono il cuore pulsante di ogni macchina parlano attraverso protocollo ModBus Le schede di controllo Mecc Alte rappresentano un vantaggio competitivo per l’azienda.
La tecnologia Mecc Alte è affidabile, rodata e perfettamente funzionante, in uso da anni. La vera sfida per i nostri ingegneri è stata quella di far dialogare un sistema “datato” con un’app innovativa.

Migliorare una tecnologia esistente e funzionante attraverso un’innovazione incrementale e rivoluzionare le logiche di un intero settore produttivo

Per sette mesi i nostri ingegneri hanno lavorato ad un sistema che permettesse quindi di conservare le schede di controllo già in uso (evitando ingenti costi di sostituzione a Mecc Alte o ai loro clienti) e farle dialogare con un’app nativa per iOS e Android, MeccApp. Dopo due settimane dal primo incontro con i dirigenti dell’azienda vicentina il team aveva già trovato il modo di dialogare con i protocolli utilizzati dalle schede di controllo degli alternatori.

Il sistema messo a punto si concretizza in una scheda che fa da tramite tra il cuore dell’alternatore e il device del tecnico. Questa scheda viene collegata tramite un cavo usb alla sua omologa interna all’alternatore, così da poter apportare le modifiche necessarie da remoto, senza dover “aprire” la macchina ma attraverso connessione wireless generata dal modulo stesso.

La ricerca della scheda adatta ha richiesto il lavoro di un pool di diverse professionalità: esperti hardware e software si sono coordinati per reperire sul mercato la soluzione migliore per gli obiettivi prefissati e le altre componenti Mecc Alte con cui si sarebbe dovuta integrare.

Quando un alternatore lavora a pieno regime toccarne i componenti può risultare pericoloso, senza contare che può altresì essere situato in luoghi difficili da raggiungere. Il sistema Uqido comunica con la scheda interna via cavo attraverso il protocollo ModBus e trasmette i dati tramite wifi ai dispositivi dei tecnici: questo permette loro di cambiare o verificare parametri con un tap.

Riduzione dei costi e dei tempi per il monitoraggio degli alternatori, un beneficio per i clienti Mecc Alte

MeccApp è strutturata in modo da mostrare in tempo reale tutto ciò che accade all’interno dell’alternatore. Inserendo il codice della macchina compare subito una schermata con un grafico di riepilogo dei tre principali parametri: il voltaggio in uscita, gli hertz a cui lavora la scheda e il grado di eccitazione.

Un intuitivo menu posizionato sul lato sinistro dello schermo e concepito dal nostro ufficio design (attraverso user-testing su svariate alternative), consente di interagire con la scheda collegata all’alternatore modificando altri parametri, in alto a destra invece c’è un’icona a campanella che segnala eventuali alert.

Ė inoltre possibile fare il backup dello stato della scheda e condividere il file con il centro assistenza. Infine, tramite l’archivio si può risalire a tutte le volte in cui sono state effettuate connessioni con la macchina e ripercorrere tutte le modifiche poste in essere.

La prima necessità di Mecc Alte è quella di avere a disposizione una tecnologia solida e affidabile per la produzione in larga scala. Proprio per questo MeccApp è in grado di gestire qualsiasi situazione e di fornire sempre una risposta ad ogni interrogazione da parte dell’utente, in qualsiasi stato.

Il progetto è stato presentato con successo alla Middle East Electricity Exhibition di Dubai, la più grande fiera dell’industria al mondo alla quale Mecc Alte partecipa da undici anni, che si è tenuta dal 5 al 7 marzo 2019. Un’occasione che ha permesso ai più grandi player mondiali nel campo dell’industria di avvicinarsi con curiosità alla tecnologia di Uqido. MeccApp è scaricabile da Apple Store e Play Store.

Vuoi saperne di più o vuoi parlarci di un progetto?

Museo Magister Giotto – Venezia

Il museo immersivo di Venezia

A VR Hope

La salvaguardia del lupo con WWF